Menu info chi siamo storia missione cosa facciamo partecipa

Negli anni precedenti il 1987, i coniugi Mario Pozzobon e Rosaria Caputo, impegnati attivamente nella chiesa evangelica di Villalba di Guidonia (RM), iniziano a pensare alla nascita di un gruppo scout.

Nell’estate del 1987, viene organizzata in una casa al mare (zona Valcanneto) di una sorella della chiesa (Dorothy Baroli), un’intera settimana scout.
Nel 1988 si decide di dare vita ad un gruppo che possa svolgere attività scoutistiche, il gruppo viene chiamato inizialmente “Gruppo Scout Evangelici di Roma”. Aderiscono all’iniziativa altre chiese di Roma con i relativi responsabili (alcuni nomi: Eliseo Dota, Carmela Campo, Paola Pasquale…).

Si stabilisce un programma con un calendario per le uscite comuni e l’adozione di una sorta di divisa, inizialmente formata solo da fazzoletti da collo di colore azzurro e verde; a seconda dell’età.
Nell’estate del 1994, si costituisce un piccolo comitato, formato oltre che dai coniugi Pozzobon, da: Armando Carpentieri, Lucia De Blasio eBartolomeo Picone.
Nell’occasione si studiano quelle che possono essere le priorità per dare vita ad un’associazione meglio organizzata:
⁃ un nome per l’associazione;
⁃ una struttura organizzativa;
⁃ una divisa (jeans - camicia scout – fazzoletto rosso – libricino dei canti – primi stemmi).
Sempre in quest’occasione, agli scout viene dato a seconda dell’età, il nome di aquilotti fino a 10 anni e aquile da 11 anni.
Nel 1995 per l’A.S.E.I. inizia una nuova fase. Altri fratelli prendono sempre più coscienza della grande opportunità che le chiese evangeliche potrebbero avere con l’opera scout.
Uno di questi è il fratello Edoardo Caputo che, aggiungendosi agli altri, elabora una struttura base per sviluppare l’opera scout su tutto il territorio nazionale.
Anche i coniugi Daniele e Stefania Rigamonti, Joe eStefania Hunziker, vedono nell’A.S.E.I. una benedizione per i ragazzi delle chiese evangeliche e appoggiano con grande entusiasmo l’Associazione con la loro esperienza.
Nel 2001 entra a far parte dello staff nazionale anche la sorella Miriam Mauerhofer, per diversi anni militante negli scout svizzeri (BESJ).
Determinante è stato l’aiuto della BESJ, associazione scoutistica svizzera, che per mezzo del fratello Joe Hunziker ha permesso agli organizzatori di poter acquisire nozioni in campo scoutistico.
Nel 1998 viene stipulata anche una prima assicurazione ad hoc per la copertura dei gruppi scout, sostituita successiva­mente con quella attuale.
A distanza di anni sono stati svolti numerosi campi nazionali e collaborazioni internazionali e, in base all’età dei partecipanti, corsi per guide scout di diverso livello, corsi per miniguide, corsi di vita scout ecc..
Nell’anno 2008 si è svolto il 1° raduno nazionale.

Documento senza titolo home fb